Incendi, rogo in Valserra: ancora in corso lo spegnimento

Ancora in corso lo spegnimento di alcuni focolai dell'incendio divampato lunedì pomeriggio in Valserra, a ridosso di Rocca San Zenone, e poi propagatosi verso la zona della Fontana della Mandorla

Ancora in corso lo spegnimento di alcuni focolai dell’incendio divampato lunedì pomeriggio in Valserra, a ridosso di Rocca San Zenone, e poi propagatosi verso la zona della Fontana della Mandorla. Stamani è entrato in azione un elicottero, che pero’ in tarda mattinata – si apprende dai vigili del fuoco – è stato costretto a fermarsi a causa di un guasto.

Le operazioni continuano via terra. Rimangono ancora fuori dalle proprie case i circa 200 residenti della zona evacuati dalla Protezione civile. Intanto sono state avviate le operazioni di bonifica e messa in sicurezza del costone roccioso sovrastante la strada provinciale Valserra.

Una ditta incaricata dalla Provincia da ieri sta rimuovendo le potenziali fonti di crolli o cadute sia di porzioni rocciose rese instabili dall’esposizione al calore, sia di piante ad alto fusto parzialmente combuste. La ditta ha già svolto tagli di piante e disgagi di massi, sono inoltre in svolgimento anche verifiche ed ispezioni. Il presidente della Provincia, Giampiero Lattanzi, sottolinea pero’ che si tratta solo di primi interventi, poiché le esigue risorse dell’ente non consentono altro.

“Ci siamo attivati – afferma il presidente – per mettere in campo immediatamente con l’obiettivo di riaprire la strada al più presto, almeno con un senso unico alternato, ma le nostre risorse non sono sufficienti”. A tale proposito sempre il presidente ha inviato stamattina una lettera alla Regione in cui chiede “di assegnare con urgenza alla Provincia le risorse necessarie per le opere strutturali di messa in sicurezza al fine di procedere alla riapertura della strada provinciale”. Tali risorse, stimate sulla base di rilievi eseguiti dal personale tecnico dell’ente, ammontano a 600 mila euro.