Incendi Sicilia: arrestato un giovane piromane a Salaparuta

Nel pomeriggio di ieri i Carabinieri sono intervenuti a Salaparuta, nella provincia di Trapani, ove in contrada "Monte Porcello" hanno bloccato un giovane piromane di Alcamo

LaPresse/Xinhua

Nel pomeriggio di ieri i Carabinieri sono intervenuti a Salaparuta, nella provincia di Trapani, ove in contrada “Monte Porcello” hanno bloccato un 20enne di Alcamo, studente, che poco prima aveva appiccato un incendio in un’area boschiva di proprietà demaniale, estesa 60 ettari circa.

Il giovane aveva dato fuoco a delle sterpaglie in un fondo privato, dove stava lavorando suo fratello. Poi non è riuscito a controllare le fiamme, la situazione gli è sfuggita di mano e il fuoco è divampato estendendosi verso il fondo demaniale, rischiando di investire una zona boschiva ancora più vasta. Fortunatamente il rogo è stato circoscritto e spento quasi nell’immediatezza. I danni causati sono ancora da quantificare. L’uomo è stato posto agli arresti domiciliari in attesa di giudizio direttissimo a disposizione dell’autorità giudiziaria.