Incendio Gran Sasso: a Campotosto divieto di accendere fuochi

Il sindaco di Campotosto (L'Aquila), Luigi Cannavicci, ha firmato una ordinanza che prevede il divieto assoluto di accendere fuochi se non nei luoghi deputati

Il sindaco di Campotosto (L’Aquila), Luigi Cannavicci, ha firmato una ordinanza che prevede il divieto assoluto di accendere fuochi se non nei luoghi deputati, in particolare intorno al lago di Campotosto, dove sono presenti centinaia di camper e tende. La decisione e’ stata adottata in seguito all’emergenza incendi che sta interessando zone del parco nazionale Gran Sasso Monti della Laga, di cui fa parte il comune di Campotosto.

Nell’ordinanza non c’e’ il divieto di campeggio “perche’ – sottolinea il sindaco – le norme in tal senso sono in vigore su iniziativa dal Parco”. Ma su questo tema, il primo cittadino fa sapere anche di aver chiesto la massima sorveglianza da parte delle istituzioni deputate per il contrasto al campeggio abusivo che intorno al lago sembra imperare.

Non vogliamo mandare via nessuno, a noi serve il turismo, ma servono regole ed infrastrutture – spiega -oggi pero’ siamo di fronte a turisti che per noi producono solo immondizia, lasciando in alcuni casi anche il fuoco acceso, non rappresentando quindi alcuna economia per i nostri territori considerando che vengono in vacanza portando tutto con se’. C’e’ qualcuno che in spazi non autorizzati, lascia il camper anche d’inverno. Gli spazi ricadono al 90 per cento su territorio provinciale dell’aquila non del Comune”. In tal senso, il sindaco annuncia il Comune presto promuovera’ la realizzazione di aree di sosta attrezzate per le quali sara’ chiesto il pagamento di una tassa.