Intelligenza artificiale: un aiuto nella creazione di nuovi giochi per i prestigiatori

Non c'e' trucco, non c'e' inganno: c'e' l'intelligenza artificiale ad aiutare i prestigiatori nella creazione di nuovi giochi per l'intrattenimento del pubblico

intelligenza artificiale

Grazie ad un nuovo algoritmo, sviluppato dai ricercatori della Queen Mary University di Londra, il computer diventa un vero e proprio assistente mago, sfruttando le ricerche fatte dagli utenti per capire come la mente umana associa immagini e parole, in modo da ideare nuovi trucchetti da mentalista da proporre agli spettatori. L’algoritmo, presentato sulla rivista Plos One, e’ una prima dimostrazione pratica di come i computer potrebbero essere impiegati anche nelle attivita’ piu’ creative.