Le foto postate sui social possono svelare se soffri di un disturbo depressivo

Anche se sfoggi sorrisi a 32 denti, le tue foto dell'ultima vacanza postate online, ad esempio su Instagram o Facebook, possono svelare se soffri di un disturbo depressivo

instagram bozze

Se soffri di un disturbo depressivo, o addirittura se ne soffrirai in futuro, è un’informazione che adesso è possibile vedere attraverso le foto postate sui social, grazie a un software sviluppato in un lavoro pubblicato sulla rivista EPJ Data Science da Christopher Danforth della University of Vermont, attraverso cui viene captata la presenza di segni di depressione ‘guardando’ le foto con un’accuratezza del 70%. Queste le caratteristiche principali delle immagini piu’ spesso associate a depressione: foto dai colori piu’ scuri, senza effetti o ritocchi o con l’unico effetto ‘bianco e nero’, scatti che contengono soprattutto volti. E’ emerso in ultimo, che chi soffre di disturbi depressivi, tende a postare piu’ foto rispetto a chi non ne soffre.