Maltempo: alberi caduti e finestre rotte all’Ulss 4 Veneto

Alberi caduti e la rottura di qualche finestra: e' il primo bilancio dei danni provocati nelle tre aree ospedaliere del Veneto Orientale, di competenza dell'Ulss 4

Alberi caduti e la rottura di qualche finestra: e’ il primo bilancio dei danni provocati nelle tre aree ospedaliere del Veneto Orientale, di competenza dell’Ulss 4, dal violento nubifragio che si e’ abbattuto nella zona nel pomeriggio. A Jesolo, all’interno del polo ospedaliero fronte mare, sono caduti sei grossi alberi e travolte due auto. Non sono segnalate persone coinvolte. Danni alla pineta che circonda il presidio. A San Dona’ di Piave, il vento ha causato la rottura di alcune finestre poste al quinto piano del presidio. A Portogruaro, e’ caduto un grosso albero nei pressi del pronto soccorso. A Jesolo e Portogruaro, il personale dell’azienda sanitaria, con il coordinamento dei servizi tecnici dell’Ulss4, e’ subito intervenuto per liberare dalle ramaglie le vie di accesso e di uscita ai mezzi di soccorso. Il direttore generale Carlo Bramezza si e’ recato immediatamente all’ospedale di Jesolo dove si sono verificati i disagi maggiori.