Maltempo: sopralluogo del vice presidente della Regione Friuli nelle zone colpite

"La Regione c'è e sta compiendo la sua parte, mettendo in campo tutti i suoi uomini e le sue forze e dando il supporto necessario per riportare, quanto prima, la situazione alla normalità"

“La Regione c’è e sta compiendo la sua parte, mettendo in campo tutti i suoi uomini e le sue forze e dando il supporto necessario per riportare, quanto prima, la situazione alla normalità”. Lo ha detto il vicepresidente del Friuli Venezia Giulia, Sergio Bolzonello, che oggi ha svolto un sopralluogo, insieme al direttore della Protezione civile regionale, Luciano Sulli, nel territorio che ieri e’ stato interessato dal maltempo che ha investito il Friuli Venezia Giulia. Bolzonello ha anche partecipato a tre riunioni operative con i sindaci dei Comuni di San Vito al Tagliamento, Codroipo e Lignano.

“La presidente Serracchiani – ha detto – ha decretato lo stato di emergenza in tutto il Friuli Venezia Giulia poiche’ l’area colpita e’ molto estesa; quindi non sara’ necessario che i singoli Comuni chiedano lo stato di calamita’ naturale. Nei prossimi giorni presenteremo al Dipartimento nazionale di Protezione civile la richiesta di riconoscimento dello stato di emergenza decretato dalla Regione, allegando la relativa documentazione. Sappiamo che anche il Veneto sta seguendo la nostra stessa procedura e quindi ci attendiamo di avere complessivamente una risposta positiva da parte dello Stato”. La Regione FVG ha gia’ stanziato 500 mila euro con i quali far fronte alle prime necessita’ legate allo sgombero degli alberi abbattutisi sulle strade comunali e regionali.