Morbillo: casi arrivati a 4.087, 277 tra gli operatori sanitari

Continuano a crescere i casi di morbillo, che dalla scorsa settimana hanno superato quota 4 mila

A cura di AdnKronos

Continuano a crescere i casi di morbillo, che dalla scorsa settimana hanno superato quota 4 mila. Nella settimana tra il 31 luglio e il 6 agosto, sono arrivati a 4.087. Lo indica l’ultimo bollettino a cura del ministero della Salute e dell’Istituto superiore di sanità (Iss), basato sui dati del Sistema di sorveglianza integrata morbillo e rosolia.
Nel 2017 ci sono stati 3 morti per l’infezione. L’89% dei pazienti non era vaccinato, il 6% era invece vaccinato con 1 sola dose. Inoltre il 35% ha avuto almeno una complicanza, il 42% è stato ricoverato e il 22% è stato visitato in pronto soccorso.
Salgono a 277 i casi tra operatori sanitari, mentre fra le regioni più colpite troviamo ancora Lazio (1.354 casi), Lombardia (711) e Piemonte (603). L’età media dei pazienti è di 27 anni.