Siccità: acqua ‘razionata’ dal 12 al 27 agosto all’Isola d’Elba

Dal 12 al 27 entrera' in vigore il razionamento dell'acqua all'isola d'Elba (Livorno): lo rende noto Asa

Dal 12 al 27 entrera’ in vigore il razionamento dell’acqua all’isola d’Elba (Livorno). Lo rende noto Asa, l’azienda che gestisce il servizio idrico, spiegando che il provvedimento scattera’ “nelle fasce orarie di maggior consumo e nelle ore notturne” e precisando che i possibili razionamenti annunciati gia’ dal 20 luglio sono stati posticipati di quasi un mese.

“Non si tratta di un razionamento vero e proprio – spiega Mirco Brilli, dirigente rete e impianti idrici di Asa – ma di abbassamenti della pressione nelle ore di maggior consumo, dalle 19 alle 22, e nelle ore notturne. A differenza del resto della regione l’isola e’ arrivata al 12 agosto senza alcun disservizio. Il nostro intento e’ quello di far capire la difficile situazione attuale dal punto di vista idrico per informare gli utenti sulle buone pratiche da continuare e che fino ad ora hanno evitato il razionamento”.

La decisione e’ stata presa, prosegue la nota dell’azienda, in conseguenza della “mancanza totale di pioggia degli ultimi mesi, delle precipitazioni ridotte del 2016, nonche’ del forte aumento delle temperature e delle presenze sull’isola negli ultimi giorni” che “hanno provocato un’impennata dei consumi con un conseguente abbassamento del livello gia’ critico delle falde: tali condizioni hanno comportato una diminuzione della produzione idrica potabile dell’isola d’Elba del 10% rispetto allo stesso periodo del 2016”.