Stagione degli uragani, NOAA: sarà “estremamente attiva”, più intensa del previsto

La stagione degli uragani, spiega l'agenzia NOAA, potrebbe essere "estremamente attiva", o potrebbe rivelarsi "la più attiva dal 2010"

L’agenzia statunitense NOAA (National Oceanic and Atmospheric Administration) ha pubblicato il suo aggiornamento riferito alla stagione degli uragani: quest’anno si prospetta più intensa del previsto. Sono attese dalle 14 alle 19 tempeste tropicali, di cui da 5 a 9 potrebbero trasformarsi in uragani e da 2 a 5 in forti uragani.

In una stagione media si contano in totale 12 tempeste, di cui la metà può trasformarsi in uragano.

stagione uragani noaa (11)La stagione, spiega l’agenzia, potrebbe essere “estremamente attiva“, o potrebbe rivelarsi “la più attiva dal 2010“. Sussiste il 60% di possibilità che la stagione si attesti “sopra la media“.

Dal primo giugno, nelle prime 9 settimane della stagione degli uragani, si sono verificate 6 tempeste, il doppio di quelle che normalmente si formano entro i primi giorni di agosto.

stagione uragani noaa (12)Stiamo entrando nel picco della stagione, quando si forma di solito il grosso delle tempeste“, ha spiegayo Gerry Bell, esperto Noaa. “I movimenti d’aria e vento dell’area dell’Atlantico tropicale e dei Caraibi, dove molte tempeste si sviluppano, sono indicative di una stagione intensa“. “In parte anche perché da maggio sono significativamente calate le probabilità di un nuovo El Niño, fenomeno che tende a impedire il rafforzamento delle tempeste“.