Sub morti ad Ischia: folla di parenti ed amici a Bacoli

Appena si e' diffusa la notizia della tragedia avvenuta nelle acque tra Ischia e l'isolotto di Vivara, con la morte di Antonio Emanato

Non appena si è diffusa la notizia della tragedia avvenuta nelle acque tra Ischia e l’isolotto di Vivara, con la morte di Antonio Emanato, gestore del Centro per subacquei ‘Diving Center Sea Point’ e di una giovane allieva, una folla di parenti ed amici si è raccolta sul porto di Baia, frazione di Bacoli, in cerca di notizie.

Tra essi vi sono i genitori della ragazza morta durante l’ immersione. Ressa agli uffici della Capitaneria di porto per sollecitare interventi di soccorso ed avere informazioni sull’accaduto. Sul posto – in una giornata di tutto esaurito per i pontili delle imbarcazioni da diporto – sono intervenute pattuglie di Carabinieri e Polizia municipale che a fatica stanno gestendo l’ ordine pubblico.