Terremoto: a Norcia si assottiglia ancora la ‘zona rossa’

A Norcia la 'zona rossa' continua a ridursi. Il sindaco Nicola Alemanno ha firmato l'ordinanza con la quale si riaprono due tratti nevralgici per la circolazione

A Norcia la ‘zona rossa’ continua a ridursi. Il sindaco Nicola Alemanno ha firmato l’ordinanza con la quale si riaprono due tratti nevralgici per la circolazione nel centro storico: via dei Priori e via Foscolo, anche se non nella loro interezza. Tornano inoltre ad essere percorribili anche un tratto di via Trento e di via Galileo, nei pressi della chiesa della Madonna degli Angeli ed un tratto di via Anicia da via Mazzini.

Questo permettera’ ad alcune famiglie di tornare nelle loro abitazioni dichiarate agibili o che lo saranno con dei minimi interventi di ristrutturazione. Subito dopo il Terremoto del 30 ottobre scorso il centro storico di Norcia venne dichiarato completamente invalicabile e quindi tutto “zona rossa”: la prima porzione di citta’ restituita ai residenti e ai visitatori era stata corso Sertorio che da porta Romana conduce in piazza San Benedetto.

Il Comune era riuscito ad estrapolare la strada principale dalla ‘zona rossa’ tre giorni prima del Natale, dopo poco piu’ di un mese e mezzo dal sisma. Con la riapertura del corso e con le successive riaperture di strade e piazze, molte attivita’ commerciali hanno potuto fare ritorno in centro.