Terremoto Cina, 100 turisti intrappolati: “Si temono morti”

Si teme per la vita di circa 100 turisti rimasti intrappolati nel parco nazionale dello Jiuzhai, nella provincia sudoccidentale del Sichuan, in Cina

“Si teme per la vita di circa 100 turisti rimasti intrappolati nel parco nazionale dello Jiuzhai, nella provincia sudoccidentale del Sichuan, in Cina, epicentro del terremoto di magnitudo 7.0 (6.5 secondo l’istituto di geofisica americano).” Lo ha affermato un portavoce della provincia di Sichuan, sostenendo che “ci sono morti, aspettiamo la conferma dei numeri”. Anche le cinque vittime accertate sono turisti che stavano visitando il parco, come riferito dai soccorritori. Il parco, famoso per laghi e cascate, rimarrà chiuso fin quando continueranno le operazioni di soccorso.

Varie case sono crollate vicino al parco, mentre le linee telefoniche locali e le reti internet, si sono parzialmente interrotte. I video diffusi sui social media mostrano folle di persone in fuga. “Ho sentito la scossa”, ha detto il proprietario di un hotel vicino al parco, assicurando “nessuno per fortuna è rimasto ferito qui”. Un terremoto di magnitudo 8.0 aveva colpito la provincia del Sichuan il 12 Maggio 2008, causando più di 87mila tra morti e dispersi e quasi 375mila feriti.