Terremoto Cina: dichiarato lo stato di massima emergenza in Sichuan

Cina: il governo di Pechino teme che il terremoto abbia causato un centinaio di morti e migliaia di feriti

Le autorità cinesi hanno attivato le procedure per lo stato d’emergenza di primo livello in seguito al sisma magnitudo 7 che ha colpito oggi la contea di Jiuzhaigou, nella provincia cinese sudoccidentale di Sichuan. Le squadre di soccorso sono state inviate sul luogo per portare avanti le operazioni di emergenza.

La Cina ha un sistema di messa in allarme composto da 4 livelli, di cui il primo indica le situazioni più gravi. La Croce rossa cinese ha avviato le procedure d’emergenza: inviati kit di primo soccorso, coperte e tende, e stanziati 15mila dollari in aiuti.

Le autorità locali parlano di 5 turisti rimasti uccisi, ma secondo l’Afp il governo di Pechino teme che il sisma abbia causato un centinaio di morti e migliaia di feriti. Circa 130 mila case sarebbero state danneggiate