Uova al fipronil, i Verdi: “Il Governo sequestri le uova e i dolci non italiani”

"La sicurezza dei cittadini deve essere al primo posto, per questo non ci bastano le rassicurazioni del Ministero della Salute sul fatto che la vendita di Uova contenente il pesticida fipronil"

LaPresse/PA

“La sicurezza dei cittadini deve essere al primo posto, per questo non ci bastano le rassicurazioni del Ministero della Salute sul fatto che la vendita di Uova contenente il pesticida fipronil, provenienti dalla Francia, siano state bloccate. E’ indispensabile quindi che il governo ritiri immediatamente, in via cautelativa, tutte le partite di Uova non prodotte in Italia su tutto il territorio nazionale”.

Scrivono in una nota il coordinatore dei Verdi, Angelo Bonelli e la delegata per la politica estera dei Verdi, Luana Zanella. “Contemporaneamente – chiedono – il governo emani un decreto che vieti la vendita di tutte le Uova prodotte da galline provenienti da allevamenti in gabbia dove hanno a disposizione 750cm2, una superficie poco piu’ grande di un foglio A4. Proprio in questi tipi di allevamento e’ necessario utilizzare dosi massicce di antiparassitari.”

“Chiediamo inoltre – concludono Bonelli e Zanella – che si eseguano controlli su dolciumi che abbiano tra gli ingredienti le Uova prodotti dai quattro paesi incriminati: Olanda, Belgio, Germania e Francia e che in via cautelativa si sospenda la vendita anche di questi prodotti a tutela della salute dei cittadini”.