Uova contaminate: in Belgio allarme dal 2016, ma nessun controllo

Uova contaminate: il Consiglio Superiore di Sanità del Belgio aveva allertato l'Agenzia per la sicurezza alimentare sulla possibile tossicità del fipronil

LaPresse/PA

Il Consiglio Superiore di Sanità del Belgio – scrive il quotidiano belga Le Soir – aveva allertato un anno fa l’Agenzia per la sicurezza alimentare sulla possibile tossicita’ del fipronil, ma questa non fece nulla per identificarne la presenza nelle uova di allevamento del Paese. Secondo Le Soir il Consiglio aveva lanciato l’avvertimento sottolineando i pericoli della sostanza, e aveva raccomandato di prendere “misure preventive“.