Uova contaminate, la Commissione: “Stop al gioco dello scaricabarile”

La Commissione europea ha chiesto ai governi di Belgio e Olanda di interrompere il "gioco dello scaricabarile" e iniziare a muoversi in modo "coordinato" al fine di reagire allo scandalo delle Uova contaminate

La Commissione europea ha chiesto ai governi di Belgio e Olanda di interrompere il “gioco dello scaricabarile” e iniziare a muoversi in modo “coordinato” al fine di reagire allo scandalo delle Uova contaminate dal fipronil, un insetticida considerato moderatamente pericoloso per l’uomo.

“La Commissione continua a seguire gli sviluppi molto da vicino”, ha detto un portavoce dell’esecutivo comunitario, Daniel Rosario, ribadendo che “la salute pubblica e le questioni legate alla sicurezza alimentare una priorità“. Confrontata allo scambio di accuse tra Belgio e Olanda sulla mancata informazione della contaminazione la Commissione ritiene che questo sia “il momento di agire in modo deciso, coordinato e trasparente, e non di lanciarsi in un gioco di scaricabarile”, ha spiegato il portavoce.

L’esecutivo comunitario è “pronto” a una discussione a livello politico sulle lezioni dello scandalo, ha aggiunto Rosario. La Commissione ha anche negato di aver saputo della contaminazione delle Uova il 6 luglio, quando il Belgio ha inviato una richiesta di informazioni all’Olanda attraverso un sistema telematico europeo dedicato alle frodi alimentari. “Questi scambi non sono monitorati direttamente dalla Commissione” e non era “un caso coordinato dalla Commissione”, ha spiegato Rosario.