Frutta e verdura: il 90% degli italiani conosce bene le proprietà nutrizionali

Il 90% dei consumatori intervistati è a conoscenza delle proprietà nutrizionali relative ai 5 colori di frutta e verdura

Il 90% degli italiani conosce bene o in parte le proprietà nutrizionali dei 5 gruppi di colore di frutta e verdura.  E sceglie l’ortofrutta da mettere nel carrello della spesa in base a gusto e benefici per la salute, senza attenzione al prezzo.

Sono i risultati di un sondaggio ideato dalla campagna di informazione e promozione “Nutritevi dei colori della vita” – promossa da UNAPROA e cofinanziata da Unione europea e Stato italiano – presentati ieri a Firenze presso l’Accademia dei Georgofili nel corso dell’evento “Gli italiani la preferiscono a colori”.

Il sondaggio, lanciato lo scorso 11 agosto, ha visto la partecipazione di circa 850 persone, che hanno espresso la loro preferenza per ognuno dei 5 colori dell’ortofrutta, scegliendo il prodotto del cuore e dando indicazioni sulle motivazioni all’acquisto.

Si è visto così che: il 90% dei consumatori intervistati è a conoscenza delle proprietà nutrizionali relative ai 5 colori di frutta e verdura (il 38% le conosce tutte e il 52% in parte) e solo l’8% degli intervistati dichiara di non porre attenzione alle caratteristiche nutrizionali quando sceglie l’ortofrutta da acquistare. Dei dati che dimostrano come i consumatori di oggi facciano i loro acquisti ponendo grande attenzione agli aspetti salutistici dei prodotti da portare in tavola.

E nessuna al costo. Neanche uno degli 850 intervistati ha dichiarato di scegliere l’ortofrutta più economica: il 69% la compra in base al gusto, il 21% per cucinare i propri piatti preferiti e il 10% per ragioni puramente salutistiche.

Il sondaggio fornisce anche un’interessante fotografia sulla frutta e verdura più amata dai consumatori: per il colore rosso al primo posto nelle preferenze dei consumatori i pomodori per la verdura (84%) e l’arancia rossa per la frutta (30%).  Per il colore blu-viola le melanzane vincono l’oro della verdura con il 61% delle preferenze, mentre per la frutta la vittoria va sorprendentemente ai frutti di bosco (45%), un dato che testimonia il cambiamento delle tendenze di gusto nei consumatori di oggi.  Lotta serrata tra la frutta di colore giallo-arancio: vince la pesca con il 24% dei voti, seguita a breve distanza dall’arancia (21%) e dall’albicocca (18%), mentre per la verdura, le carote sbaragliano la concorrenza con il 51% delle preferenze. Per il verde, il kiwi vince nella categoria frutta (51%) mentre per le verdure assistiamo a un testa a testa tra lattuga (32%) e zucchine (30%).

Particolarmente interessanti i risultati per il colore bianco: il finocchio risulta l’ortaggio irrinunciabile per il  42% dei consumatori intervistati,  mentre per la frutta si evidenzia una crescita di consumo per la frutta in guscio che con il 28% dei voti comincia a dare filo da torcere all’intramontabile mela (47%).

I risultati del sondaggio ideato dalla nostra campagna Nutritevi dei colori della vitadichiara Antonio Schiavelli, Presidente UNAPROAsono un importante indicatore delle scelte di acquisto degli italiani: è ora che grande distribuzione e produttori ortofrutticoli comincino a ragionare insieme per superare un sistema basato sulla sola logica di prezzo, attribuendo ai prodotti ortofrutticoli quel valore complessivo di qualità, gusto, tipicità e aspetti salutistici così fondamentale per i consumatori.

Massimiliano Dona, Presidente dell’UNC, si dichiara soddisfatto dei risultati ottenuti: “il sondaggio fotografa il sentiment dei consumatori e, pur non avendo finalità statistiche, conferma il grande interesse degli italiani per i temi alimentari. I prodotti ortofrutticoli -prosegue l’Avv. Dona – sono un fiore all’occhiello del nostro Paese che ne vanta un ricco assortimento, tanto che abbiamo l’imbarazzo della scelta! Con il rientro dalle vacanze e la fine dell’estate, il rischio di abbandonarsi a comportamenti alimentari scorretti è però dietro l’angolo: vale allora la pena ricordare -conclude Dona- che è importante consumare almeno 5 dosi al giorno di frutta e verdura, privilegiando non solo la quantità ma anche la varietà dei prodotti scelti, così da beneficiare a pieno delle diverse proprietà salutistiche offerte dai ‘5 colori del benessere’ ”.