Caso di tifo a Bolzano: ricoverata giovane rientrata dall’Asia

Segnalato un caso di tifo a Bolzano: la malattia infettiva è stata contratta da una giovane donna

Segnalato un caso di tifo a Bolzano: la malattia infettiva è stata contratta da una giovane donna originaria dell’Asia meridionale rientrata in Alto Adige dopo un viaggio nell’area. La donna, riferiscono i sanitari, è ricoverata in isolamento presso il reparto malattie infettive dell’ospedale San Maurizio del capoluogo altoatesino e reagisce alle cure antibiotiche.

Il tifo, malattia ormai debellata in Occidente, si trasmette per ingestione di acqua o cibi contaminati dal batterio Salmonella Typhi oppure per contatto oro-fecale.