Chikungunya, il Centro nazionale sangue: “E’ una maxiemergenza”

Le conseguenze sul Sistema Trasfusionale a seguito dell'emergenza legata ai focolai di Chikungunyanel Lazio "sono paragonabili a quelle di una maxiemergenza"

Le conseguenze sul Sistema Trasfusionale a seguito dell’emergenza legata ai focolai di Chikungunyanel Lazio “sono paragonabili a quelle di una maxiemergenza, sebbene non sia di tipo sanitario, perche’ il virus raramente da’ sintomi gravi”. Lo afferma il Centro nazionale sangue (Cns). Tutte le Regioni, sottolinea il Cns, “anche quelle a loro volta in difficolta’ nella raccolta, hanno dato la loro disponibilita’ a contribuire alla compensazione”. 

L’impatto di queste misure di raccolta sangue straordinaria “e’ molto pesante, basti pensare che la Asl Roma 2 ha una popolazione pari a una regione come il Friuli Venezia Giulia – sottolinea il CIVIS, Coordinamento delle predette Associazioni e Federazioni – e le Associazioni sono pronte a coordinarsi tra loro ed a modulare gli sforzi per far fronte agli sviluppi ed al protrarsi della situazione”.