Chikungunya, Regione Lazio: raccolta straordinaria di sangue nelle Asl escluse dallo stop

Chikungunya, Lazio: raccolta straordinaria nelle Asl non sottoposte a prescrizioni

A cura di AdnKronos

Si è svolta ieri pomeriggio, presso la sede della Regione Lazio, una riunione con tutte le Associazioni dei Donatori di Sangue del Lazio e tutti i Servizi della Medicina Trasfusionale per appurare le misure di prevenzione e di trasmissione da Virus da Chikungunya, emanate dal Centro Trasfusionale Sangue. Nel corso dell’incontro si è deciso di organizzare una raccolta straordinaria nelle Asl non sottoposte a prescrizioni al fine di compensare le carenze dovute alle prescrizioni che riguardano la Asl RM2 e il Comune di Anzio“. Lo comunica in una nota la Regione Lazio.
Questo l’elenco delle associazioni che hanno preso parte alla riunione organizzata ieri dalla Regione Lazio: Avis Lazio, Croce Rossa Lazio, Cri Lazio, Avis Provinciale Roma, La rete di tutti Onlus, Avis Provinciale Latina, EMA Roma, Ass. Donatori di sangue Roma Est, Ematos Fidas, Avis Comunale Roma, Cri Roma.
Ringraziamo, per la pronta collaborazione dimostrata, tutte le Associazioni dei Donatori Sangue che si sono immediatamente attivate nel fornire informazioni ai donatori e che si sono rilevate pronte a lavorare tutti insieme per affrontare questa emergenza. Si ricorda – continua la nota – che come ha sottolineato il Centro Nazionale Sangue ‘nel resto di Roma e del Lazio si può e si deve donare’“. La Regione Lazio, infine, per offrire tutte le informazioni necessarie ha creato una apposita sezione sul proprio sito http://www.regione.lazio.it/rl/zanzara/.