FAO, conflitti violenti e shock climatici: la fame nel mondo in ripresa, colpisce l’11% della popolazione

Torna a crescere la fame nel mondo: dopo avere segnato un costante declino da oltre 10 anni, nel 2016 ha colpito 815 milioni di persone

LaPresse/Xinhua

Torna a crescere la fame nel mondo: dopo avere segnato un costante declino da oltre 10 anni, nel 2016 ha colpito 815 milioni di persone, ovvero l’11% della popolazione globale.

Il rapporto “The State of Food Security and Nutrition in the World 2017” stilato dalle agenzie dell’Onu Fao, Ifad e Wfp, ha rilevato che i 38 milioni di affamati in piu’ sul 2015 “si devono in gran parte alla proliferazione di conflitti violenti e agli shock climatici“. Si segnalano inoltre varie forme di malnutrizione che riguardano milioni di bimbi.