Il figlio ha il documento scaduto, il padre lo abbandona in aeroporto e si imbarca per la Grecia

Padre abbandona il figlio quattordicenne in aeroporto e parte per la Grecia, ora indagato per abbandono di minore

Succede a Catania: un professionista siciliano ha abbandonato il figlio quattordicenne all’aeroporto  ‘Vincenzo Bellini‘ imbarcandosi – come se nulla fosse – per la Grecia, in quanto il bambino aveva con sé il documento scaduto.

Gli  assistenti di volo hanno, come da prassi, bloccato il minore impedendogli di salire a bordo dell’aereo.

Il padre però dopo un breve diverbio avuto con un’assistente, non ha voluto rinunciare al suo volo per il figlio e così ha deciso di lasciarlo  a terra.

Il ragazzino rimasto solo è stato immediatamente preso in consegna dagli agenti della Polizia di Frontiera, chiamati da un’assistente addetta al gate partenze dello scalo, che hanno informato subito l’autorità giudiziaria competente.

Il quattordicenne è stato poi raggiunto dalla madre, allertata dalle Forze dell’ordine, che ha spiegato di essersi separata da qualche tempo dal marito, ora indagato per abbandono di minore.