Ipotermia controllata per il trailer indonesiano: resta grave

E' in ipotermia controllata il trailer indonesiano di 25 anni, ritrovato ieri in arresto cardiaco sul Col Chavanne, in Valle d'Aosta, a quota 2.300 metri in Val Veny (Courmayeur)

E’ in ipotermia controllata il trailer indonesiano di 25 anni, ritrovato ieri in arresto cardiaco sul Col Chavanne, in Valle d’Aosta, a quota 2.300 metri in Val Veny (Courmayeur). Il giovane e’ arrivato alle Molinette di Torino, nella Rianimazione universitaria diretta dal professor Luca Brazzi, con una temperatura corporea di 24 gradi. Sottoposto all’Ecmo, la sua temperatura e’ ora di 34 gradi.

“Sono passate tante ore dal momento dell’arresto cardiaco a quello del recupero delle funzioni circolatorie. Siamo riusciti a far ripartire il cuore e questo e’ gia’ stato un risultato importante. Ora speriamo di continuare su questa linea”, spiega il professor Brazzi.

“La situazione rimane critica – continua – e il giovane e’ ancora in pericolo di vita”. Al momento non e’ ancora possibile stabilire se l’arresto cardiaco abbia causato danni alle funzioni neurologiche del giovane, che voleva correre il Tor des Geant, ultratrail di corsa in montagna, e lunedi’ scorso aveva deciso di partire lo stesso anche se non fosse iscritto alla corsa.