Maltempo: l’allerta resta “arancione” solo nella parte sud della Toscana

La sala operativa della Protezione civile regionale della Toscana comunica la cessazione anticipata dell'allerta con codice arancione su parte della regione

La sala operativa della Protezione civile regionale della Toscana comunica la cessazione anticipata dell’allerta con codice arancione con passaggio al codice giallo per rischio idrogeologico-idraulico su reticolo minore e al codice verde per rischio temporali forti per le zone della fascia settentrionale e centrale della Toscana nelle province di Firenze, Prato, Pistoia, Pisa e Livorno.

Confermato il codice arancione per i rischi temporali forti e idrogeologico-idraulico reticolo minore, fino alle 13 di oggi, per tutte le zone della fascia meridionale ed orientale della regione nelle province di Grosseto, Arezzo e Siena.

Le piogge a carattere temporalesco previste ieri nell’allerta di codice arancione per le prime ore di oggi, sabato 16 settembre 2017, si sono effettivamente registrate durante la notte e risultano ancora in atto nella fascia centro meridionale della Regione. In particolare la porzione di territorio posta a sud del fiume Cecina sulla costa e, procedendo verso l’interno, le province di Siena ed Arezzo, sono state investite da temporali anche intensi (con piogge superiori a 50 mm in 1 ora) ma che non sono risultati persistenti. I cumulati massimi di pioggia registrati finora, a partire dall’inizio dell’allerta, sono di poco superiori a 70 mm nelle ultime 12 ore.