Maltempo Rossi: “Meglio le critiche per un eccesso zelo che stare fermi”

"Non vogliamo in alcun modo generare allarmismo, ma riteniamo utile essere d'aiuto per informare la popolazione e preferiamo rischiare di essere criticati per eccesso di zelo"

LaPresse/Bianchi-LoDebole

“Non vogliamo in alcun modo generare allarmismo, ma riteniamo utile essere d’aiuto per informare la popolazione e preferiamo rischiare di essere criticati per eccesso di zelo se poi gli eventi atmosferici non si verificano piuttosto che stare fermi”. Lo ha detto il presidente della Regione Toscana incontrando i giornalisti per comunicare la scelta della Giunta di intervenire direttamente quando i codici di allerta meteo raggiungono il livello arancione e rosso, i piu’ alti nella scala di gravita’.

“I nostri esperti insieme ai meteorologi del Lamma – ha spiegato il governatore toscano – aggiornano le previsioni costantemente e cio’ che si determina ora puo’ mutare nelle ore successive, sapendo comunque che le informazioni a chi di dovere arrivano comunque in tempo reale grazie agli investimenti che la regione ha fatto negli anni proprio per migliorare questo sistema. Ad ora il livello di rischio per gran parte della Toscana a partire dalla mezzanotte e per le ore successive e’ di livello arancione ma se poi, come di auguriamo, non si verificheranno eventi critici preferiamo peccare di eccesso di zelo piuttosto che non aumentare il livello di comunicazione e consapevolezza nei confronti dei cittadini”.