Merkel riceve il sindaco di Amatrice: il terremoto come una guerra che “non si può evitare”

Angela Merkel ha ricevuto oggi il sindaco di Amatrice, tra i centri più devastati dal terremoto in Centro Italia

LaPresse/Vincenzo Livieri

Angela Merkel ha ricevuto oggi il sindaco di Amatrice, tra i centri più devastati dal terremoto in Centro Italia, venuto a ringraziare della donazione tedesca.

Deve essere immane il dolore per la perdita della propria casa“, ha dichiarato la cancelliera, stringendo la mano di Pirozzi. “Si’ e’ come una guerra”, ha risposto il primo cittadino della città rietina.

In questo caso una guerra che non si può evitare con un negoziato“, sottolinea Merkel.

Un breve incontro, nella cancelleria tedesca, carico di significato: in questa occasione Merkel ha infatti espresso tutta la solidarieta’ dei tedeschi per la tragedia della piccola comunita’ reatina, alla quale ha donato 6 milioni di euro per la ricostruzione dell’ospedale.