Messico, l’Ue pronta ad aiutare: attivo il centro di emergenza

Il centro di coordinamento delle risposte alle emergenze dell'Unione europea sta tenendo monitorata la situazione dei danni dopo il nuovo terremoto in Messico

LaPresse/Xinhua

Il centro di coordinamento delle risposte alle emergenze dell’Unione europea sta tenendo monitorata la situazione dei danni dopo il nuovo terremoto in Messico, e l’Ue ha ribadito la sua disponibilita’ a fornire aiuti e sostegno urgente se le autorita’ messicane lo riterranno utile. Lo stesso presidente della Commissione Jean-Claude Juncker ha scritto al presidente del Messico, Enrique Pena Neto, ha detto il portavoce Margaritis Schinas.

“Il messaggio che gli ha voluto inviare e’ che l’Ue c’e’ se c’e’ bisogno”, ha sintetizzato. In una nota congiunta, il capo della diplomazia europea Federica Mogherini e il Commissario per gli aiuti umanitari e la gestione delle crisi Christos Stylianides hanno ricordato che il sisma di ieri e’ successo “solo due settimane dopo che un altro devastante terremoto ha colpito il paese”. L’Unione europea, prosegue la dichiarazione, “e’ in contatto con le autorita’ messicane ed e’ pronta ad aiutare. Le nostre capacita’ di fornire sostegno urgente sono state messe in allerta”.