Montagna, trovato morto l’uomo scomparso giovedì: era precipitato da 150 m

E' stato trovato senza vita stamani Giancarlo De Toni, 51 anni, di Trelli di Paularo (Udine) disperso da giovedì sui monti della Carnia

E’ stato trovato senza vita stamani Giancarlo De Toni, 51 anni, di Trelli di Paularo (Udine) disperso da giovedì sui monti della Carnia. Il corpo e’ stato avvistato da alcuni cacciatori che partecipavano alle ricerche assieme al Soccorso Alpino di Forni Avoltri (presente con 20 tecnici e tre cani), ai Vigili del Fuoco, alla Guardia di Finanza di Tolmezzo e Sella Nevea, a cui si stava aggiungendo anche la Protezione Civile di Arta Terme.

L’avvistamento e’ avvenuto sul fondo del Riu di Val, nel solco idrografico che, al confine tra i comuni di Paularo e Arta Terme, corre sotto la strada che da Cedarchis va a Paularo, dalla quale l’uomo e’ precipitato con un salto di circa 150 metri.

Le ricerche si erano orientate stamani nell’area compresa tra Cedarchis, luogo dell’ultimo avvistamento dell’uomo, e Trelli, luogo della sua abitazione, per circa sei chilometri. I tecnici si sono calati con le corde tra la vegetazione e il solco profondo, conducendo il medico sul fondo per la constatazione del decesso.

E’ stato dato il permesso per la rimozione della salma, che era parzialmente bloccata sotto un ramo. Sulla zona piove con intensita’ e si sta valutando se effettuare il recupero con il verricello o il gancio baricentrico di uno degli elicotteri in una pausa delle precipitazioni, oppure se impiegare solo manovre di corda da terra. Sul posto anche i carabinieri di Tolmezzo (Udine).