Nuovo farmaco contro la resistenza dei batteri agli antibiotici

Arriva un nuovo medicinale per sconfiggere la resistenza agli antibiotici dello stafilococco aureo

Arriva un nuovo medicinale per sconfiggere la resistenza agli antibiotici dello stafilococco aureo. Il ritrovato, Np16, e’ opera dei ricercatori dell’Universita’ di Hong Kong. Gli scienziati spiegano come sia stato il frutto del primo studio al mondo che ha visto applicare la genetica chimica alla Mrsa (la resistenza alla meticillina dello stafilococco aureo).

Il batterio (lo studio e’ stato pubblicato su mBio, rivista della Societa’ americana di microbiologia) ha acquisito una resistenza agli antibiotici anche a causa di un uso indiscriminato degli stessi farmaci. La Mrsa – spiegano – solitamente causa infezioni della pelle e del tessuto molle anche con brufoli, bolle o ascessi. L’area infetta puo’ essere rossa, gonfia, dolorosa o puo’ produrre pus. A volte possono verificarsi conseguenze piu’ gravi come infezioni nel sangue, ai polmoni o le fasciti. Np16 inibisce la produzione di stafiloxantina che promuove la moltiplicazione dei batteri e contribuisce alla loro resistenza.

L’efficacia del ritrovato – concludono – e’ stata convalidata in test in vitro su cellule e negli studi sugli animali. Il medicinale ha permesso agli studiosi di ottenere il premio per l’innovazione nel corso della IV Conferenza internazionale sulla prevenzione e il controllo delle infezioni che si e’ tenuta a Ginevra.