Previsioni Meteo, il bollettino dell’Aeronautica Militare: forte maltempo al centro/nord, sole e caldo al Sud

Le previsioni meteo dell'Aeronautica Militare per oggi e domani, 16 e 17 settembre

Le previsioni meteo per la giornata di oggi e domani fornite dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica MilitareSituazione: una perturbazione estesa dalle regioni centro-settentrionali al Mediterraneo occidentale, si muove lentamente verso sudest interessando prevalentemente il centro-nord italia e solo marginalmente il sud. Tempo previsto fino alle 24 di oggiNord: molto nuvoloso con rovesci e temporali localizzati maggiormente sul settore centro-orientale ed in particolare sul Friuli-Venezia Giulia dove risulteranno ancora intensi, mentre su Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta subentreranno locali schiarite che si estenderanno in parte anche all’Emilia-Romagna occidentale, seppur in contesto di variabilita’ con nuova intensificazione delle piogge tra Piemonte e Lombardia occidentale dalla sera. Centro e Sardegna: molto nuvoloso su Toscana, Lazio settentrionale, Umbria e Marche con precipitazioni sparse a prevalente carattere temporalesco specie sulla Toscana dove risulteranno anche intense, in attenuazione nel corso della giornata, ma in nuova intensificazione serale; parzialmente nuvoloso altrove ma con nubi in aumento ed associate precipitazioni che si estenderanno maggiormente nella seconda parte della giornata divenendo anche intense dalla sera su Lazio ed Umbria ed a prevalente carattere temporalesco. Sud e Sicilia: cielo sereno o poco nuvoloso ma con nubi in aumento in mattinata su Campania, Molise e Puglia settentrionale, in estensione dal pomeriggio su Sicilia occidentale e settentrionale, Calabria e Basilicata con locali rovesci anche a carattere temporalesco. Temperature: massime in aumento al sud, stazionarie o in lieve diminuzione al centro-nord e Sardegna. Venti: moderati meridionali al centro-sud, tendenti a ruotare da ovest sulla Sardegna e Toscana, in estensione ad Umbria e Marche settentrionali; deboli variabili al nord con rinforzi da sudovest sulla Liguria. Mari: poco mosso lo Ionio con moto ondoso in aumento dal pomeriggio; mossi i restanti bacini, localmente molto mossi il Tirreno meridionale e l’Adriatico centrale al largo.

Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: nuvolosita’ variabile a tratti diffusa soprattutto nel corso della mattinata con piogge sparse ed isolati temporali su Liguria di levante e Lombardia centro settentrionale in rapida estensione a Trentino Alto Adige, alto Veneto e Friuli Venezia Giulia. Tendenza ad attenuazione dei fenomeni e della nuvolosita’ dal primo pomeriggio seppur con presenza di residue precipitazioni su levante ligure e Friuli Venezia Giulia. Dalla serata nuovo aumento delle nubi su Valle d’Aosta e Piemonte settentrionale con deboli piogge nottetempo. Centro e Sardegna: iniziali condizioni all’insegna del maltempo con piogge e temporali localmente anche di forte intensita’ su Toscana centro meridionale, Marche, Umbria, Lazio e zone piu’ interne dell’Abruzzo ma con tempo in rapido miglioramento gia’ a meta’ mattinata. Seguiranno ampi spazi di cielo sereno ma con nuove nubi e deboli piogge in arrivo sulla Toscana per fine giornata; prevalenza di cielo sereno o poco nuvoloso sulla Sardegna a parte qualche annuvolamento in piu’ durante le primissime ore del giorno. Sud e Sicilia: cielo molto nuvoloso al mattino su Campania e zone interne del Molise con piogge sparse e isolati temporali che si attenueranno dal primo pomeriggio. Sempre dalle ore pomeridiane nubi in aumento sulla Sicilia settentrionale con piogge e rovesci sparsi dalla sera; prevalenza di ampi spazi di sereno sul resto del meridione. Temperature: minime in diminuzione al nord al centro e Sardegna; in aumento al sud e Sicilia; massime in calo su Sardegna, regioni centrali peninsulari, Molise, Puglia settentrionale, Campania e settori tirrenici ed immediato entroterra di Basilicata, Calabria e Sicilia; stazionarie o al piu’ in lieve aumento al nord. Venti: deboli variabili su Valle d’Aosta e Piemonte; deboli o moderati occidentali o sudoccidentali sulle rimanenti regioni settentrionali ed al centro con tendenza a rinforzare in modo deciso su Liguria di levante, alta Toscana ed Appennino emiliano ed al contempo a divenire moderati nordoccidentali sulle coste laziali; in prevalenza moderati meridionali al sud tendenti a divenire moderati di maestrale lungo le coste tirreniche e sulla Sicilia occidentale e settentrionale. Mari: agitato il mar ligure; molto mossi il Tirreno centrale e l’alto Adriatico; mossi i rimanenti mari.