Ricerca: suonare un didgeridoo aiuta chi russa, lo studio vince l’IgNobel

Altro che pillole: se il partner russa la notte, risolvere il problema potrebbe essere più semplice del previsto. Basta regalargli un didgeridoo

Altro che pillole: se il partner russa la notte, risolvere il problema potrebbe essere più semplice del previsto. Basta regalargli un didgeridoo. Soffiare in questo antico strumento inventato dagli aborigeni australiani, sembra infatti attenuare il molesto disturbo. Almeno secondo un ricercatore dell’università di Zurigo che per questa ricerca ha ricevuto l’ambito IgNobel, il premio alla scienza “da ridere”, assegnato ogni anno dalla rivista ‘Annals of Improbable Research’ e dall’università di Harvard.

Un premio che fa sorridere, ma che invita anche alla riflessione, in quanto nonostante la bizzarria dell’oggetto di ricerca, i risultati possono essere tremendamente seri. Milo Puhan e il suo team sono stati premiati per quanto fatto nel 2005, annuncia una nota dell’ateneo zurighese. I ricercatori hanno scoperto che suonare questo strumento a fiato attenua i sintomi di apnea del sonno e del russamento poiché, grazie all’allenamento dei muscoli, vengono mantenute aperte le vie respiratorie superiori.