Spazio, Famà: “Per la missione Cassini investiti 100 milioni di euro da Thales Alenia Space”

Thales Alenia Space è prime contractor per la costruzione del lander Huygens di CASSINI ed è responsabile della progettazione e realizzazione di importanti sistemi elettronici

Credit: NASA/JPL-Caltech

Thales Alenia Space ha “investito circa 100 milioni di euro” nella missione Cassini. A riferirlo è stato Vincenzo Famà, manager della joint venture (Thales 67% e Leonardo 33%), che è stato capo del programma CASSINI all’avvio della missione, rispondendo ai giornalisti a margine dell’evento per il tuffo finale della sonda, organizzato dall’Asi nella sua sede a Roma. “Il valore del contratto di Asi con Thales Alenia Space -ha spiegato Fama’- è di circa 200 miliardi di lire al valore degli anni ’90, e la durata del contratto è stata di sette anni, durata base del contratto industriale”. “La missione non finisce qui, i ricercatori lavoreranno per anni con i dati inviati dalla sonda” ha evidenziato Fama’ aggiungendo che “fare missioni scientifiche di successo paga sia in termini di conoscenze che in tecnologie che saranno usate anche in missioni future”. Thales Alenia Space è prime contractor per la costruzione del lander Huygens di CASSINI ed è responsabile della progettazione e realizzazione di importanti sistemi elettronici all’interno dell’orbiter, per conto di Asi, come l’antenna ad alto guadagno Hga-Lga ed il Radar multimodo usati anche in successive missioni spaziali.