Ambiente: Vito illustra i progetti di tutela per il fiume Tagliamento

Sicurezza e valorizzazione del fiume Tagliamento sono stati i principali aspetti della riunione convocata oggi a Udine dall'assessore all'Ambiente del Friuli Venezia Giulia

Sicurezza e valorizzazione del fiume Tagliamento sono stati i principali aspetti della riunione convocata oggi a Udine dall’assessore all’Ambiente del Friuli Venezia Giulia, Sara Vito, con i sindaci delle amministrazioni comunali rivierasche del medio e alto corso del Tagliamento (San Daniele del Friuli, Osoppo, Trasaghis, Bordano, Gemona del Friuli, Ragogna, Dignano, Forgaria del Friuli, Spilimbergo, Pinzano al Tagliamento).

L’incontro – informa la Regione – ha dato conto dello studio, in itinere e finanziato da fondi regionali, realizzato dal Consorzio di bonifica friulana in collaborazione con il Centro internazionale di scienze meccaniche (Cism), che utilizza un approccio multidisciplinare nuovo, guardando l’intero sistema fiume da Venzone a Pinzano per trovare le migliori soluzioni tecniche in materia di sicurezza.

“Abbiamo lavorato e continuiamo a farlo – ha evidenziato Vito – per dare una risposta alle esigenze espresse dai sindaci, in quanto ci siamo presi un impegno e lo portiamo avanti per riempire di contenuti la parola prevenzione. Cosi’ garantiamo sia gli interventi necessari di messa in sicurezza del fiume sia il supporto alla strategia per la manutenzione del Tagliamento attraverso un approccio scientifico, innovativo e di dettaglio, utile per individuare in modo corretto le priorita’ e gestire meglio le risorse in un’ottica di programmazione”.