Clima, Ong: “La navigazione slow riduce le emissioni di un terzo”

Rallentare la velocita' di navi container, petroliere e portarinfuse potrebbe tagliare di un terzo le emissioni da queste tre tipologie di imbarcazioni

LaPresse/Reuters

Rallentare la velocita’ di navi container, petroliere e portarinfuse potrebbe tagliare di un terzo le emissioni da queste tre tipologie di imbarcazioni, che contribuiscono al 52% dell’impronta carbonio delle spedizioni marittime globali. E’ quanto risulta da un’analisi commissionata dalle ong Seas at Risk e Transport & Environment, che sara’ presentata alla prossima riunione (23-27 ottobre) del gruppo di lavoro sulla riduzione delle emissioni dell’Organizzazione marittima internazionale dell’Onu (Imo). Lo studio conclude che la navigazione lenta avra’ costi aggiuntivi marginali sulle esportazioni, ma fara’ risparmiare sul carburante, oltre a tagliare le emissioni.