G7, Coldiretti: agricoltori in piazza con la pecora Vicky

Saranno presentate le aspettative degli italiani per il vertice G7 agricolo con le principali priorità secondo l’indagine Coldiretti/Ixe’

Una mobilitazione degli agricoltori con trattori per chiedere di fermare le speculazioni sui prodotti agricoli e sostenere politiche che sappiano potenziare le produzioni locali con la valorizzazione delle identità territoriali, per sfuggire all’omologazione che deprime i prezzi e aumenta la dipendenza dall’estero.

L’iniziativa è stata annunciata dalla Coldiretti per domani, sabato 14 ottobre, dalle ore 9,00, in occasione del G7 agricolo a Bergamo dove nel sentierone della città bassa insieme agli agricoltori con i prodotti locali del territorio ci sarà anche la pecora “Vicky” di razza bergamasca, che è la piu’ grande del mondo, assunta a simbolo del G7.

Nell’occasione saranno presentate le aspettative degli italiani per il vertice G7 agricolo con le principali priorità secondo l’indagine Coldiretti/Ixe’ e verrà apparecchiata la “tavola dello sfruttamento globale” che espone gli alimenti più a rischio presenti sugli scaffali dei supermercati, con la presentazione di uno specifico Dossier.

Saranno presenti, tra gli altri il presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo e il segretario generale della Conferenza Episcopale Italiana (CEI) Nunzio Galantino.