G7: il ministro Martina incontra il commissario Hogan sulla nuova Pac post 2020

La nuova Pac sarà caratterizzata da maggiore semplificazione e più sussidiarietà tra Commissione e Stati membri

Oggi a Bergamo l’incontro bilaterale tra il ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina e il Commissario Ue all’Agricoltura Phil Hogan: al centro il tema della riforma della politica agricola comune post 2020. Il Commissario ha illustrato le linee di azione della futura comunicazione sulla Pac che la Commissione si appresta a presentare entro la fine del prossimo mese di novembre, – spiega il Mipaaf – in particolare politiche più ambiziose in materia di ambiente e clima, anche attraverso l’introduzione di innovazioni per aumentare la sostenibilità dei vari processi produttivi come l’agricoltura di precisione. La nuova Pac sarà inoltre caratterizzata da maggiore semplificazione e più sussidiarietà tra Commissione e Stati membri e dedicherà ampio spazio agli strumenti di gestione del rischio. Il ministro Martina ha confermato la disponibilità dell’Italia a lavorare su queste prospettive, chiedendo scelte coraggiose anche sulla tracciabilità della materia prima degli alimenti, in modo da rendere concretamente percepibile agli occhi dei consumatori il valore aggiunto del modello agricolo e agroalimentare europeo.