Influenza: al via la sorveglianza dei medici sentinella

Partira' il prossimo lunedi' 16 ottobre la sorveglianza sull'Influenza. I cosidetti 'medici sentinella' reclutati dalle Regioni dovranno segnalare, fino al 29 aprile 2018, i casi di Influenza

Partira’ il prossimo lunedi’ 16 ottobre la sorveglianza sull’Influenza. I cosidetti ‘medici sentinella’ reclutati dalle Regioni, cioe’ medici di base e pediatri di libera scelta, dovranno segnalare, fino al 29 aprile 2018, i casi di Influenza al sistema nazionale di sorveglianza epidemiologica coordinato dall’Istituto superiore di sanita’ (Iss), con il supporto del ministero della Salute. Lo ricorda lo stesso Istituto sul sito Epicentro.

Il periodo piu’ indicato per effettuare invece la vaccinazione antinfluenzale, precisa il ministero della Salute sul suo sito, e’ da meta’ ottobre a fine dicembre, per la situazione climatica del nostro Paese e l’andamento delle precedenti epidemie influenzali.

“La vaccinazione – si legge – rappresenta un mezzo efficace e sicuro per prevenire la malattia e le sue complicanze”. L’avvio della campagna non e’ uniforme sul territorio nazionale e dipende in genere, precisa il Ministero, dal momento in cui il vaccino viene reso disponibile alle singole Asl. Anche le modalita’ di distribuzione e somministrazione dei vaccini possono essere diverse e coinvolgono Servizi di vaccinazione dei Dipartimenti di Prevenzione delle Asl, Medici di Medicina Generale, Pediatri di libera scelta.

Il vaccino per la stagione 2017-2018 proteggera’ da tre ceppi del virus, AH1N1 con una nuova variante rispetto all’anno scorso (A/Michigan/45/2015), AH3N2 e B/Victoria. La campagna vaccinale e’ rivolta soprattutto alle persone dai 65 anni in su, a chi ha patologie di base che aumentano il rischio di complicanze in corso di Influenza, alle persone non a rischio che svolgono attivita’ di particolare valenza sociale. La vaccinazione e’ gratuita per chi rientra nelle categorie a rischio.