Orrore nell’Aretino: sesso con animali in una villa della zona di Rigurtino

AIDAA riferisce di "festini, orge, a cui avrebbero partecipato dei liberi professionisti provenienti da diverse provincie della Toscana a base di sesso con animali"

Festini, anzi vere e proprie orge a cui avrebbero partecipato dei liberi professionisti provenienti da diverse provincie della Toscana a base di sesso con animali (cani di grossa taglia) si sarebbero svolte circa due mesi fa nella provincia di Arezzo in particolare in una villa della zona di Rigurtino“: lo spiega l’associazione animalista AIDAA in una nota.

Secondo quanto segnalato al telefono amico di AIDAA “che si occupa di contrastare gli abusi sessuali sugli animali, da una persona che sostiene di aver partecipato almeno tre volte alle orge nelle diverse occasioni, il sesso con animali era praticato da gruppi di uomini e donne con la presenza di cani maschi che venivano utilizzati per i rapporti sessuali specialmente dagli uomini. Le orge a cui avrebbero partecipato non meno di quindici persone e quattro cani alla volta sarebbero state organizzate da una donna attraverso una chat erotica e poi contatti su whatsapp, non vi sarebbero stati pagamenti in denaro per le prestazioni dei cani“.