Porte aperte al Museo dell’Osservatorio Vesuviano

Nell'ambito della quinta edizione della Settimana del Pianeta Terra, anche il Museo dell'Osservatorio Vesuviano apre le sue porte al pubblico promuovendo visite e mostre di interesse scientifico

Credti: MeteoWeb

Nell’ambito della quinta edizione della Settimana del Pianeta Terra in programma dal 15 al 22 ottobre sul territorio nazionale, anche il Museo dell’Osservatorio Vesuviano apre le sue porte al pubblico promuovendo visite e mostre di interesse scientifico. Ospitato nella sede storica in via Osservatorio a Ercolano (Napoli), il Museo offre un itinerario scientifico e storico sulla storia dei vulcani, con particolare attenzione al Vesuvio, e sulla loro sorveglianza.

All’interno vi sono collezioni di rocce, minerali, strumenti scientifici, documenti, immagini di notevole interesse anche per le scuole. Sabato 21 ottobre e’ in programma la visita al Museo dell’Osservatorio Vesuviano incentrata sul percorso geomineralogico presente al suo interno.

Qui si trovera’ la collezione mineralogica vesuviana ‘Donazione Mariano Carati’, costituita da oltre 440 campioni (170 esposti) e che comprende 130 specie mineralogiche delle 270 attualmente conosciute al Vesuvio, e altri reperti di interesse. Successivamente si passera’ agli aspetti storici del monitoraggio dei vulcaninapoletani. Domenica 22 ottobre i visitatori potranno assistere al racconto dell’ultima eruzione del Vesuvio nel marzo del 1944 attraverso filmati d’epoca, narrazioni scientifiche e letterarie e testimonianze. A seguire vi sara’ una escursione nel Parco del Vesuvio: ‘L’edificio vulcanico e i prodotti dell’eruzione del 1944′. L’iniziativa e’ organizzata dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, sezione di Napoli Osservatorio Vesuviano. L’Osservatorio Vesuviano fondato da re Ferdinando II di Borbone nel 1841, e’ il piu’ antico osservatorio vulcanologico al mondo. Dal 2001 e’ la sezione di Napoli dell’Ingv.