Saluta, innovativa campagna anti-fumo: “Passate a dispositivi alternativi”

Nella lotta ai danni del fumo, il governo inglese gira pagina e mette in atto un'innovativa campagna, che, per la prima volta, punta sulla riduzione del danno attraverso il passaggio a dispositivi alternativo

Nella lotta ai danni del fumo, il governo inglese gira pagina e mette in atto un’innovativa campagna, che, per la prima volta, punta sulla riduzione del danno attraverso il passaggio a dispositivi alternativo come le e-cig o le soluzioni più innovative come i dispositivi riscaldatori di tabacco.

A sottolineare l’importanza di Stoptober, la campagna lanciata dalla Public Health England, l’Agenzia di sanità pubblica del governo inglese, è l’Huffington Post che scrive: “A oggi le campagne antifumo non hanno portato a una riduzione significativa del consumo di sigarette, fatto che ha spinto molti difensori della SALUTE pubblica a sostenere le iniziative basate su una strategia di riduzione del danno, nota anche come ‘approccio graduale’, per ridurre il numero dei fumatori (e dei decessi!). Ricerche recenti individuano il passaggio alle sigarette elettroniche come una tappa efficace verso l’abbandono totale dell’uso di tabacco”.

La grande novità di quest’anno è infatti “che la campagna verte maggiormente sulle strategie di riduzione del danno rispetto a un approccio tradizionale del tipo ‘smetti subito'”, sottolinea l’Huffington Post. I messaggi chiave di Stoptober, riporta l’Huffington Post, “incoraggiano i fumatori a cambiare stile di vita avvalendosi delle alternative al fumo, per facilitare il processo di abbandono delle sigarette tradizionali e per far sì che il loro tentativo di smettere definitivamente abbia successo”.

La campagna Stoptober indica diverse strade possibili da percorrere, incluso il passaggio alle alternative smoke-free. La logica alla base dell’iniziativa poggia sul fatto che le sigarette elettroniche riducono immediatamente molti dei rischi per la SALUTE connessi alla sigaretta tradizionale, come l’inalazione di fumo e di sostanze cancerogene, analogamente alle alternative tradizionali come i cerotti o le gomme alla nicotina, o a soluzioni più innovative come i dispositivi riscaldatori di tabacco. La proposta delle sigarette elettroniche come strategia medica per l’assunzione alternativa di nicotina è un fatto nuovo, mai visto prima nelle campagne di sanità pubblica, e indica che gli studi pubblicati di recente sui benefici derivanti dal passaggio alle sigarette elettroniche riscuotono l’approvazione dell’opinione pubblica.