Sanità, formiche in un reparto nell’ospedale di Palermo: inviati i Nas

Il ministero della Salute ha inviato i carabinieri del Nas all'ospedale Civico di Palermo dove e' stato chiuso il reparto di Terapia intensiva coronarica a causa di un'infestazione di formiche

Il ministero della Salute ha inviato i carabinieri del Nas all’ospedale Civico di Palermo dove e’ stato chiuso il reparto di Terapia intensiva coronarica a causa di un’infestazione di formiche. I circa dieci pazienti del padiglione 12 sono stati destinati nei reparti di Anestesia e Rianimazione. L’ispezione dei militari e’ stata confermata dal ministero della Salute. Ed e’ spiegata con la necessita’ di accertare i fatti.

Il direttore generale del nosocomio Giovanni Migliore ha gia’ spiegato che la Direzione sanitaria aziendale ha “esclusivamente disposto il trasferimento temporaneo dei pazienti attualmente ricoverati presso la Utic del reparto di cardiologia in altre unita’ del medesimo presidio”, per consentire un intervento di disinfestazione straordinaria “che conclude un ciclo di venti interventi, condotti dall’inizio dell’anno nell’ambito delle consuete e periodiche attivita’ di sanificazione poste in essere routinariamente in tutti i reparti”.

Ora i Nas verificheranno tutto. Nei giorni scorsi la presenza degli insetti era stata documentata anche da un paziente che per quasi due mesi era stato ricoverato nel reparto di Malattie respiratorie del Civico e che con il suo telefonino aveva ripreso l’invasione delle formiche in corsia. Lui poi e’ morto perche’ avrebbe contratto un batterio pericoloso che ha peggiorato le sue condizioni; su questo caso e’ stata aperta un’inchiesta nell’ambito della quale risultano indagati dodici medici.