Shopping con assistente vocale: Google sfida il colosso Amazon

Google sfida Amazon su un nuovo fronte dell'e-commerce, quello degli acquisti che si possono fare con un comando vocale agli assistenti virtuali

Google sfida Amazon su un nuovo fronte dell’e-commerce, quello degli acquisti che si possono fare con un comando vocale agli assistenti virtuali integrati in smartphone, tv connesse e soprattutto negli emergenti cilindri “maggiordomo” da salotto.

Il colosso californiano annuncia l’alleanza con il colosso Target grazie alla quale chiunque negli Usa (tranne in Alaska e alle Hawaii) potra’ fare compere da questi grandi magazzini attraverso l’assistente vocale Google Assistant. L’annuncio arriva a qualche settimana da un accordo simile stretto tra Google e Walmart, catena numero uno di grandi magazzini a stelle e strisce.

Si profila all’orizzonte una nuova battaglia, quella del “voice commerce”, lanciata con l’assistente vocale Alexa di Amazon, integrato nel cilindro Echo e direttamente collegato alla piattaforma di e-commerce del gigante di Seattle. Google ha inoltre annuncia che la possibilita’ di fare acquisti con comandi vocali ad Assistant sara’ a breve integrata non solo nel cilindro Home e nelle Android tv, ma anche su iPhone e smartphone Android. Tra le catene disponibili per il servizio di ordini vocali di Google ci sono anche Costco, Walgreens e Whole Foods (di recente acquistata da Amazon).