Terremoto, Coldiretti: “Al via gli anticipi dei fondi della politica agricola”

L'arrivo dei primi anticipi dei finanziamenti della Politica agricola comune (Pac), a partire dai produttori delle aree terremotate, rappresenta una importante boccata d'ossigeno per le aziende

L’arrivo dei primi anticipi dei finanziamenti della Politica agricola comune (Pac), a partire dai produttori delle aree terremotate, rappresenta una importante boccata d’ossigeno per le aziende agricole in un momento difficile per il settore. A sottolinearlo e’ la Coldiretti nell’esprimere soddisfazione per l’avvio dell’erogazione dei fondi comunitari, riferiti alla campagna 2017 da parte di Agea (Agenzia per le erogazioni in agricoltura) annunciato dal Ministro delle Politiche agricole, Maurizio Martina e dal direttore Generale di Agea Gabriele Papa Pagliardini in occasione del Forum Internazionale dell’Agricoltura e dell’Alimentazione di Cernobbio.

Secondo quanto riferito l’Organismo Pagatore AGEA ha dato avvio al pagamento degli anticipi della Domanda Unica 2017 nella misura del 70% della superficie ammissibile per le seguenti misure: (Regime di base, Greening ,Giovani agricoltori ). Il primo decreto – precisa la Coldiretti – ammonta a 107 milioni di euro erogati in favore di circa 60.000 produttori che operano nelle aree colpite dagli eventi sismici del 2016. Il secondo decreto di pagamento, predisposto, e’ di 373,9 milioni di euro in favore di altri 99.930 beneficiari. I pagamenti degli anticipi della Domanda Unica 2017 – conclude la Coldiretti – proseguiranno con cadenza settimanale fino al 30 novembre.