Terremoto, Mattarella: “Accanto ai Sindaci in tutte le fase del percorso”

"Desidero rivolgere un saluto cordialissimo, ed esprimere ancora una volta la mia vicinanza, ai Comuni colpiti dai terremoti nel Centro Italia. Saremo con loro in tutte le fasi di questo percorso"

LaPresse/Ufficio Stampa Quirinal

“Desidero rivolgere un saluto cordialissimo, ed esprimere ancora una volta la mia vicinanza, ai Comuni colpiti dai terremoti nel Centro Italia. Saremo con loro in tutte le fasi di questo percorso di rigenerazione delle comunità e dei loro ambienti vitali. Lo saranno le istituzioni nazionali e regionali, che hanno compiti di impulso e di coordinamento.

Lo saranno tutti i Comuni italiani, con in testa i loro primi cittadini”.  Così il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel suo intervento all’assemblea dell’Anci in corso a Vicenza. “E questo deve valere per tutte le emergenze provocate dalle diverse calamità naturali in tanti territori del nostro Paese” assicura.

Gli amministratori comunali, ha ricordato infine Mattarella “hanno sentito nei momenti piu’ drammatici, davanti all’angoscia e alla disperazione dei loro concittadini, spesso anche dei loro familiari, l’affetto e il sostegno di tutto il popolo italiano. Hanno cominciato a camminare con coraggio sul terreno difficile del sostegno immediato, del rilancio della vita sociale e della ricostruzione, affrontando ostacoli e talvolta ritardi, ma ottenendo gia’ i primi risultati per la propria gente”.