Turismo ambientale: guide a congresso in Abruzzo

Sara' l'Abruzzo a ospitare il XXV Meeting Nazionale delle 3500 Guide Ambientali Escursionistiche Italiane, dal 25 al 29 ottobre, con 25 workshop e 60 relatori

Sara’ l’Abruzzo a ospitare il XXV Meeting Nazionale delle 3500 Guide Ambientali Escursionistiche Italiane, dal 25 al 29 ottobre, con 25 workshop e 60 relatori. Una scelta non causale, a 8 anni dal terremoto di L’Aquila e a 9 mesi esatti dalla tragedia di Rigopiano, come ha sottolineato Stefano Spinetti, presidente nazionale delle Guide Ambientali Escursionistiche. “Da quel territorio rilanceremo un forte messaggio alle istituzioni di maggiore sensibilita’ verso il turismo ambientale che per l’Italia sta diventando sempre piu’ importante”, ha anticipatyo Spinetti, “entreremo nel cuore del Parco Nazionale dell’Abruzzo e lo faremo anche con straordinarie escursioni, lungo sentieri e versanti a 9 mesi da Rigopiano“.

Saremo nella zona Marsicana andando alla ricerca dell’Orso, anche di notte e la stampa potra’ farlo con noi”, ha anticipato Spinetti, “vedremo l’Abruzzo oggi e lo faremo anche nell’aquilano. Civitella Alfedena, in provincia di L’Aquila, ospitera’ workshop con presenze di esperti internazionali nel campo dell’Interpretazione Ambientale, della geomorfologia, dell’escursionismo. Le guide arriveranno a piedi e in bicicletta da tutta Italia come ad esempio dalla Riviera Romagnola, mentre altre percorreranno a piedi centinaia di chilometri.

Proverranno anche dai territori colpiti dal sisma, dal Gran Sasso e Monti della Laga, ma anche dal Parco dei Monti Simbruini, dal Parco Nazionale della Majella. “E’ un evento che abbiamo fortemente voluto. La realta’ Aigae – ha dichiarato Antonio Carrara, presidente del Parco Nazionale dell’Abruzzo – e’ una bella realta’ con tanti giovani che lavorano in questo campo, persone preparate ed entusiaste, sara’ un grande momento di formazione, di festa e di rilancio ulteriore”.