“Ufo, fenomeno globale. Gli alieni vengono da Marte?”: grande successo e partecipazione al convegno di Rho

Il Convegno “Ufo, fenomeno globale. Gli alieni vengono da Marte?” ha fatto registrare un vero e proprio boom di spettatori

Domenica 1 ottobre 2017 il Convegno “Ufo, fenomeno globale. Gli alieni vengono da Marte?” ha fatto registrare un vero e proprio boom di spettatori,” spiega in una nota il Centro Ufologico Mediterraneo. “Nella capiente sala dell’auditorium Padre Reina, nel momento di massimo afflusso, si sono registrati, contati dagli organizzatori, ben 375 spettatori, performance favorita anche dall’ingresso gratuito che è la regola dei convegni del C.UFO.M. Vera star pomeriggio “alieno” è stato Pierfortunato Zanfretta, un gran personaggio, che nonostante, sostiene, abbia vissuto delle esperienze ai limiti dell’incredibile, con misteriosi esponenti di un popolo alieno chiamato ”Dargos” (certamente non belle) scesi da un ufo, continua a mantenere il suo buon umore e ad ammaliare il pubblico con la sua straripante simpatia. Iwona Szymanska, altra persona che vive inesplicabili esperienze e portata a bordo di una misteriosa macchina volante da alcuni strani esseri assieme ad un altro bambino, ha contribuito al grande successo dell’evento. Per un inconveniente non ha potuto presenziare al convegno, ma gli organizzatori, con a capo l’ottimo avvocato Rossana Papasodaro, hanno avuto la brillante idea di effettuare un’intervista telefonica, condotta dal presidente C.UFO.M. dr. Angelo Carannante, nella quale Iwona raccontava le sue vicende ufologiche, mentre sullo schermo scorrevano straordinarie immagini dei molteplici filmati e foto di ufo da lei collezionati. Proprio Carannante, presidente e fondatore  del C.UFO.M., ha relazionato mostrando al pubblico in sala delle foto inedite di strani fasci di luce fotografati in provincia di Benevento, la sua scoperta denominata “Il Gladiatore” (struttura antropomorfa) su Marte nei pressi della famosa “face” ed i migliori avvistamenti ufo per dimostrare che i dischi volanti sono ritornati a farci visita. L’ing. Ennio Piccaluga è intervenuto sul suo pezzo forte con immagini di strane anomalie su Marte che farebbero pensare alla presenza di forme di vita evoluta, forse estintesi o forse no. Un grande ricercatore che vanta al suo attivo la scoperta dell’acqua salata sul Pianeta Rosso già nel 2007 con ben 8 anni di anticipo sull’annuncio della NASA, tutto certificato nero su bianco.  Il docente universitario prof. Emilio Spedicato in possesso di vari titoli accademici e non, tra cui quello di fisico, è intervenuto con una relazione di alto livello per palati fini che ha comunque destato interesse nel pubblico in sala. Infine il dr. Berardino Ferrara, ha parlato dei cerchi nel grano ed un messaggio, forse dagli alieni, inciso in un campo inglese. Un lungo pomeriggio, patrocinato dal comune di Rho, ma autofinanziato dal C.UFO.M., a cui va il ringraziamento di tutti i presenti e degli organizzatori. Insomma dalle 15,00 alle 20,00 nella cittadina nel milanese, si è respirata aria “aliena”, con una platea molto numerosa (che ha posto numerose domande agli ufologi e scienziati) e come dimostrato dalle inoppugnabili immagini.  Per gli eventi ufologici non è certo usuale vedere sale, per giunte molto capienti, così gremite. Corrono voci che il comune sia intenzionato a ripetere l’appuntamento con gli ufo quando le circostanze lo permetteranno, proprio alla luce del grande successo di pubblico e sui media che ne hanno parlato moltissimo. La prossima volta forse l’auditorium Padre Reina, incredibile a dirsi, non basterà a contenere tutti.”