11 semplici modi per contrastare il cancro

Ecco 11 azioni che è possibile seguire per proteggersi da sostanze chimiche che possono causare il cancro

Le cause del cancro sono svariate e dipendono da tantissimi fattori. Le recenti ricerche stanno cercando di comprendere in che modo alcuni prodotti chimici abitualmente contenuti in prodotti di uso comune possano influenzare lo sviluppo e l’evoluzione dei tumori. Ecco 11 azioni che è possibile seguire per proteggersi da sostanze chimiche che possono causare il cancro:

1. Acquistare un filtro dell’acqua

I filtri ad acqua ora sono abbastanza sofisticati e possono rimuovere un’ampia varietà di contaminanti, tra cui l’atrazina, il cloroformio e alcune delle altre sostanze chimiche industriali che l’ACS ha incluso nella sua lista, come il tricloroetilene (un solvente usato nei negozi di carrozzerie e nei garage meccanici ) e formaldeide.

2. Mangiare organico

Passando al cibo biologico, non solo si eliminano esposizioni a pesticidi nocivi come l’atrazina, ma si sostiene un sistema alimentare che non inquina l’alimentazione idrica e mantiene l’atrazina fuori dall’acqua.

3. Tazze di caffè e recipienti alimentari BYO

Ogni volta che si beve da una tazza di caffè in schiuma di polistirolo o si mangia da un contenitore di schiuma, si è esposti a stirene, che viene fuori dalla plastica quando viene a contatto con il cibo caldo. Il consiglio è quello di portare una tazza o un proprio contenitore di vetro quando si prevede che potrebbe essere necessario.

4. Evitare gli antibatterici

Gli studi pubblicati sulla rivista Environmental Science & Technology suggeriscono che il triclosan, l’ingrediente principale nei saponi e nei detergenti antibatterici, possa reagire con il cloro nell’acqua potabile per formare cloroformio. E i centri per il controllo e la prevenzione delle malattie affermano che acqua calda e sapone sono altrettanto efficaci per pulire le mani germi come saponi antibatterici, comunque. Prestare attenzione anche ai tubi da giardino trattati con triclosan (in realtà inibiscono la crescita del muschio all’interno del tubo).

5. Essere anti vinyl …

Il modo più semplice per evitare l’esposizione a DEHP (la sostanza chimica utilizzata per mantenere la plastica morbida) è evitare qualsiasi cosa realizzata con essa come tende da doccia in vinile, piastrelle da pavimento, prodotti confezionati in involucri in vinile (come tende e biancheria da letto spesso). Le plastiche in vinile possono essere contrassegnate con il numero “3” nel triangolo di riciclaggio, ma non possono indicare il tipo di plastica. In tal caso, utilizza il tuo sniffer. Se un prodotto odore di plastica, è probabilmente vinile.

6. … e lavare le mani

Il vinile può essere inevitabile in alcuni casi. È utilizzato come involucro esterno per cavi di computer e altre forme di cablaggio elettrico, come le luci di albero di Natale e su quel filo di plastica che molte persone hanno nei loro armadi. In alcuni casi, le aziende aggiungono il piombo a questi prodotti come stabilizzatore UV; mantiene la luce solare dall’asciugare la plastica. Quindi quando gestite questi tipi di plastica, lavi le mani per impedire l’esposizione a entrambi i DEHP (può scendere dalla plastica e legarsi alla polvere) e al piombo.

7. Controllare il suolo e la vernice

Indipendentemente dal fatto che sia nella tua plastica, il piombo nel terreno e le pitture a base di piombo rimangono la nostra esposizione principale a questo metallo pesante dannoso per il cervello. Speriamo che tu abbia controllato il tuo terreno prima di piantare il giardino di quest’anno e anche effettuare il test per la vernice al piombo quando si rinnova.

8. Evitare il lavaggio a secco

La maggior parte dei tessuti delicati che si desidera inviare al lavaggio a secco può essere facilmente lavata a mano in casa con dei detersivi delicati in modo da evitare l’inalazione di un odore doloroso di perchlorethylene, che può causare attacchi di asma e mal di testa.

9. Controllare l’armadio

I mobili e i prodotti da costruzione sono di gran lunga la nostra più grande fonte di esposizione alla formaldeide, utilizzati in colle di legno pressato, macchie di mobili e altri cento prodotti da costruzione. Nel fare lavori di ristrutturazione, cercare prodotti in legno massello o, almeno, chiedete alle aziende di effettuare grandi installazioni, come ad esempio armadietti, di utilizzare manufatti e finiture senza formaldeide.

10. Imparare ad amare la protezione solare bianca

Certo, è bello spargere sulla crema solare e vederlo scomparire, ma questo atto scomparendo di solito significa che la tua crema solare contiene sostanze chimiche noti che interferiscono con gli ormoni o che contiene nanoparticelle, particelle microscopiche di biossido di titanio o ossido di zinco che possono farla passare dalla pelle e nel tuo circolo sanguigno, dove possono causare danni al cervello, danno del colon o cancro.

11. Rilassarsi!

Mentre tutto questo può sembrare minaccioso, dice Ward, “alcune di queste sostanze chimiche sono inevitabilmente parte dell’ambiente umano”. La formaldeide, ad esempio, esiste naturalmente nel legno pertanto va bene fare il possibile per evitarle, ma non bisogna neanche diventare ossessivi in questo.