Allerta Meteo, allarme rosso per l’Uragano Mediterraneo “Numa II”: scuole chiuse Mercoledì 15 Novembre in molti comuni del Sud [ELENCO]

Allerta Meteo, scuole chiuse domani Mercoledì 15 Novembre in diversi comuni del Centro/Sud per il maltempo provocato dall'Uragano Mediterraneo "Numa II": ecco l'elenco completo aggiornato in tempo reale

Allerta Meteo – Il maltempo che sta colpendo l’Italia in questi giorni con la prima ondata di freddo invernale che ieri ha portato eccezionali nevicate al Centro/Nord e da oggi fino a Venerdì insisterà col maltempo estremo al Sud, sta provocando i primi disagi al calendario scolastico stagionale. Già oggi nei comuni bolognesi di Loiano e Monghidoro le scuole sono rimaste chiuse dopo la nevicata di ieri e il conseguente blackout. Oggi, invece, molti Sindaci del Centro/Sud stanno valutando la chiusura delle scuole per la giornata di domani a seguito del bollettino di criticità pubblicato dalla protezione civile, che prevede per Mercoledì 15 Novembre l’allarme rosso in Abruzzo e arancione nelle Marche e in Molise, oltre che giallo anche in Romagna, Umbria e Calabria.

Di seguito l’elenco dei Comuni che hanno deciso di chiudere le scuole:

  • Pescara
  • Montesilvano (Pescara)
  • Spoltore (Pescara)
  • Città Sant’Angelo (Pescara)
  • San Giovanni Teatino (Chieti)
  • Roseto degli Abruzzi (Teramo)
  • San Giovanni Teatino (Chieti)
  • Teramo

* elenco aggiornato in tempo reale

Domani le scuole di ogni ordine e grado di Pescara, Montesilvano, Spoltore e Citta’ Sant’Angelo saranno chiuse a seguito della diramazione da parte del Centro Funzionale d’Abruzzo di un avviso di criticita’, con codice rosso, criticita’ elevata per rischio idraulico diffuso, su tutto il bacino del Pescara. A Citta’ Sant’Angelo le scuole resteranno chiuse anche giovedì e il sindaco, Gabriele Florindi, ha attivato il Coc (Centro Operativo Comunale) presso il comando di Polizia Municipale, raggiungibile ai numeri 0859699132 – 085969394. Attivato il Coc anche a Spoltore. Per segnalazioni e’ operativo il numero 0854961845. Anche a Pescara il Sindaco sta valutando l’eventuale chiusura: la decisione verrà presa nel pomeriggio.

Allerta Meteo, allarme rosso in Abruzzo: l’avviso della protezione civile Regionale:

Il Centro Funzionale d’Abruzzo della Protezione Civile, in considerazione delle previsioni meteorologiche, ha emesso un avviso di criticita’ regionale per i giorni 14, 15 e 16 novembre con previsione di ‘codice rosso’ (criticita’ elevata) per le zone costiere della regione e ‘codice arancione’ (criticita’ moderata) per le zone meridionali. “In particolare – spiega il direttore del Centro, Antonio Iovino – e’ stato previsto codice rosso sui Bacini Tordino-Vomano e del Pescara, mentre il codice arancione e’ previsto per l’Alto e il Basso Sangro; in entrambi i casi per la possibilita’ del verificarsi di fenomeni di esondazione dovuti all’innalzamento del livello idrometrico dei corsi d’acqua principali e del reticolo idrografico minore”. ‘Codice giallo’ e’ previsto anche sulle zone interne dell’Abruzzo e in particolare sul bacino dell’Aterno e sulla Marsica, dove esiste la possibilita’ di innesco di fenomeni franosi, instabilita’ dei versanti e cadute massi. Sono previste precipitazioni diffuse e persistenti, con quantitativi cumulati elevati, per la provincie di Teramo, Pescara e Chieti; i fenomeni saranno accompagnati da venti di burrasca e mareggiate lungo il litorale. Le nevicate sono previste oltre i 900-1000 m.s.l.m., nella giornata di oggi e oltre 1400-1200 m.s.l.m. per la giornata di mercoledi’. Il Centro Funzionale ha gia’ diffuso, ieri, un avviso di condizioni meteo avverse ed oggi, alla luce delle ultime stime di precipitazione previste ha formalizzato i livelli di criticita’ per le zone di allerta dell’Abruzzo. La Sala Operativa Unica Regionale (Soup) ha allertato le squadre di volontari dislocate sul territorio e dotate di attrezzature atte a fronteggiare l’emergenza, inoltre si attivera’, gia’ da oggi, in modalita’ 24 ore su 24 per l’eventuale supporto in corso di evento, mentre il Centro Funzionale d’Abruzzo monitorera’ l’evoluzione dei fenomeni attraverso la rete regionale in telemisura e la rete Radar regionale. “Preme informare la comunita’ abruzzese che l’allerta meteo diramato nella giornata di ieri – ha dichiarato il sottosegretario alla Presidenza della Regione, con delega alla Protezione Civile, Mario Mazzocca – che e’ stato oggi ulteriormente puntualizzato dal Centro Funzionale d’Abruzzo della Protezione Civile, ha determinato l’elevazione del livello di criticita’ fino a tutta la giornata di giovedi’ 16 novembre con l’introduzione del codice rosso in alcune aree della regione”. La Protezione Civile regionale ha raccomandato ai Comuni interessati di predisporre e attuare tutte le misure previste dai piani di emergenza e di vigilare il territorio con particolare riferimento alla corretta tenuta dei reticoli idrografici e del funzionamento dei sistemi di raccolta e smaltimento delle acque meteoriche, invitando i Sindaci a prestare particolare attenzione nelle zone a maggiore rischio allagamento, quelle in cui sono presenti movimenti franosi in atto e su quelle percorse dai recenti incendi estivi.

Allerta Meteo, allarme rosso in Abruzzo: scuole chiuse a Montesilvano, l’avviso del Comune

Scuole di ogni ordine e grado chiuse domani, mercoledi’ 15 novembre, a Montesilvano, a causa dell’ondata di Maltempo che si sta abbattendo sull’Abruzzo. Lo ha deciso il sindaco, Francesco Maragno, dopo che il Centro Funzionale d’Abruzzo ha diramato un avviso, con ‘codice rosso’, di criticita’ elevata per rischio idraulico diffuso su tutto il bacino del Pescara, da oggi a giovedi’. Il Comune “raccomanda la massima prudenza ed attenzione e di rispettare le segnaletiche apposte dagli operatori”.

Allerta Meteo, allarme rosso in Abruzzo: scuole chiuse a Spoltore, l’avviso del Comune

Il Comune di Spoltore ha attivato il C.O.C. (Centro Operativo Comunale) per la gestione dell’allerta meteo prevista nelle prossime ore. I cittadini possono chiedere informazioni contattando il numero 085/4961845. A questo numero potranno essere segnalate necessita’, bisogni relativi all’emergenza e situazioni particolari. Nella giornata di domani (mercoledi’ 15 novembre) in tutte le scuole del comune di Spoltore saranno sospese le attivita’ didattiche. Si raccomanda massima prudenza alla guida dei veicoli per le criticita’ che si potrebbero verificare sull’intera viabilita’ comunale.

Logo_protezione_civile_nazionale_200x200Nel linguaggio tecnico, che cosa significa “allarme arancione“? Come abbiamo già più volte ribadito in passato, è un livello di allarme particolarmente elevato a cui è opportuno prestare ogni tipo di attenzione.

Lo stesso livello di allarme, infatti, era stato lanciato per le alluvioni che lo scorso autunno hanno devastato, in occasioni diverse, prima Benevento, poi Taranto e infine Catania, provocando anche vittime. La “perdita di vite umane” è proprio uno dei rischi previsti dal livello di allarme “arancione”, che si lancia per fenomeni meteorologici “Diffusi, intensi e/o persistenti“.

Lo scenario d’evento geologico arancione, infatti, prevede:

  • Possibili cadute massi in più punti del territorio.
  • Possibilità di attivazione/riattivazione/accelerazione di fenomeni di instabilità anche profonda di versante, in contesti geologici particolarmente critici.
  • Diffuse attivazioni di frane superficiali e di colate rapide detritiche o di fango.

Lo scenario d’evento idrologico arancione, prevede:

  • Significativi innalzamenti dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe e delle zone golenali, interessamento dei corpi arginali, diffusi fenomeni di erosione spondale, trasporto solido e divagazione dell’alveo.
  • Possibili occlusioni, parziali o totali, delle luci dei ponti.

Ulteriori effetti e danni rispetto allo scenario di codice giallo:

  • Diffusi danni ed allagamenti a singoli edifici o piccoli centri abitati, reti infrastrutturali e attività antropiche interessati da frane o da colate rapide.
  • Diffusi danni alle opere di contenimento, regimazione ed attraversamento dei corsi d’acqua, alle attività agricole, ai cantieri, agli insediamenti artigianali, industriali e abitativi situati in aree inondabili.
  • Diffuse interruzioni della viabilità in prossimità di impluvi e a valle di frane e colate detritiche o in zone depresse in prossimità del reticolo idrografico.
    Pericolo per la pubblica incolumità/possibili perdite di vite umane.

Allerta Meteo, scuole chiuse, avvisi della protezione civile e ruolo dei Sindaci: facciamo chiarezza una volta per tutte

 Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale: