Astronomia: la cometa 96P torna dopo 5 anni e “saluta” il Sole

La cometa 96P nota anche come cometa Machholz, prende il nome dall'astrofilo Dan Machholz che l'ha scoperta nel 1986

La cometa 96P torna come ogni 5 anni a “salutare” il Sole: le immagini del suo passaggio sono state catturate dallo strumento Soho dell’Agenzia Spaziale Europea e della Nasa, e dalle sonde Stereo della Nasa.

Le misure condotte da entrambi i telescopi solari “potrebbero fornire utili informazioni sulla composizione“, ha spiegato il responsabile scientifico della missione Stereo, William Thompson, del Goddard Space Flight Center della Nasa.

Avvicinandosi al Sole la cometa si è spezzata in tre parti e contemporaneamente il ghiaccio ha cominciato a evaporare, generando la tipica chioma.

La cometa 96P, nota anche come cometa Machholz, prende il nome dall’astrofilo Dan Machholz che l’ha scoperta nel 1986: impiega poco più di 5 anni per completare un’orbita intorno al Sole. E’ molto interessante perché fa parte di una famiglia generata dalla rottura di una cometa più grande, avvenuta millenni fa.